scelta luogo cerimoniaFaccio seguito a quanto proposto nel primo articolo del blog, e mi accingo a parlare di una scelta difficile ma direi fondamentale del giorno del matrimonio, la scelta del luogo.
Come è facile intuire attorno a questo punto fondamentale ruota e si dipana l'intera giornata, perciò si devono considerare aspetti fondamentali e dettagli.

Innanzitutto si affronta il primo bivio, e ciò avviene facilmente se vi è accordo fra i futuri sposi sul tipo di cerimonia se civile o religiosa; nel caso invece che sussista un contrasto acceso sulla questione, beh, non sarà semplice accordarsi, ma si sa, l'amore supera tutto, e rivolgendomi ai giovanotti dico loro, se possibile, di accontentare la vostra amata, è un ottimo modo per dimostrarle ulteriormente che ha scelto l'uomo giusto.

Consigli per il matrimonio in chiesa

Se sceglierete la funzione religiosa prima di iniziare a selezionare una Chiesa o una Pieve assicuratevi che il parroco della vostra parrocchia sia ben disposto ad accogliere la vostra possibile richiesta di celebrare il matrimonio altrove, qualora siate orientati a sceglierne una che non sia la vostra. Di solito non si incontrano ostacoli ma talvolta sì, quindi è meglio procedere con metodo. Se poi vorrete che il matrimonio sia celebrato da un prete o un frate che non sia quello di riferimento, vale la regola di prima, con il dovuto tatto informatevi.

Un aspetto molto importante che dovete considerare una volta che deciderete di trovare un luogo diverso dalla vostra parrocchia, e questo credo sorga spontaneo dentro di voi, è valutare luoghi che vi rappresentino, che siano in qualche modo legati alla vostra vita, spesso ci viene voglia di scegliere luoghi per la bellezza intrinseca, come obiettare su ciò, ma in realtà un luogo meno noto o artisticamente meno rilevante e più vicino a voi regalerà emozioni più intense il giorno del matrimonio.

Le dimensioni degli interni, l'illuminazione e gli addobbi floreali

Tenete ovviamente in considerazione anche le dimensioni degli interni, meglio che ci sia spazio in abbondanza rispetto al numero degli invitati in modo da offrire loro maggior comfort, sia in caso di caldo eccessivo sia in caso contrario, senza però esagerare con lo spazio poiché una Chiesa piena a metà dona un ricordo che non ci dà piena soddisfazione.
Ricordatevi di comunicare al fotografo se il luogo è ben illuminato da finestre o luci artificiali, egli comunque non mancherà di domandarvelo, con lo scopo preciso si valutare da professionista come creare tagli di luci anche con poco.
I fiori donano un aspetto gioioso, sceglieteli con cura, che siano di stagione, tenete anche in considerazione abbellimenti alternativi come composizioni miste con candele che producono un ambiente più caldo e d'impatto.

Le alzate laterali alla vostra seduta sono sicuramente importanti, devono essere ben curate ma tenete presente che più saranno alte meno avrete visibilità e meno sarete visibili, quindi puntate più su un aspetto generale equilibrato che dona bellezza impareggiabile.
A meno che il celebrante non sia inflessibile chiedete di poter porre le vostre sedute con l'inginocchiatoio non proprio a ridosso dell'altare e stesso dicasi per le sedute dei vostri testimoni, ammucchiare le persone crea solo disagio a chi celebra, agli sposi, agli invitati ed anche al fotografo...  :-)

La musica che definisce l'atmosfera ideale del vostro matrimonio

La musica è fondamentale, premiate con la vostra scelta coloro che sanno suonare davvero e non si avvalgono di strumenti moderni che producono suoni autonomamente; personalmente ho assistito a magnifiche cerimonie rese tali in buona parte dalla presenza di bravi musicisti e cantanti, dalla musica semplice con chitarra e organo, fino a cori molto vasti e complessi musicali con archi, strumenti a fiato e quant'altro fino ai cori gospel.
Selezionate ciò che più si confà alle vostre esigenze, ci sono professionisti veri che sono in grado di occuparsi della musica sia per la cerimonie che per il ricevimento e spesso con questa combinazione si riescono a risparmiare un po' di quattrini, il che non guasta affatto.
Richiedete sempre dei cd dimostrativi, parlateci a lungo, fate domande precise, e chiedete se si esibiscono anche in locali e, qualora la risposta sia positiva, andate a vederli: la scelta sarà a quel punto perfetta per voi.

Nella scelta della Chiesa è importante anche considerare uno spazio adeguato per far parcheggiare le auto ai vostri invitati.

Consigli per la cerimonia civile del matrimonio

Per scegliere un luogo adatto ad una cerimonia civile, in linea di massima valgono le regole di cui sopra per lo spazio, la bellezza, i fiori, la musica.
Se siete orientati ad esempio a sposarvi in comuni di capoluoghi o grandi città tenete presente che spesso vi saranno altri matrimoni e quindi vi sarà dato un orario preciso ed è importante non tardare.
Inoltre è probabile che incontrerete quelli del "turno precedente" e non è proprio un granché...

Il celebrante, i tempi e il rinfresco

Se avete la possibilità di incaricare un vostro amico o parente nel ruolo di celebrante ciò crea momenti sicuramente più coinvolgenti e toccanti, ve lo suggerisco con convinzione.
Considerate che la cerimonia civile dura mediamente meno della metà in ordine di tempo rispetto alla cerimonia religiosa, pertanto è opportuno tenerne conto per le tappe successive della giornata, è ad esempio una buona idea proporre ai vostri ospiti un piccolo rinfresco nel luogo stesso della cerimonia prima di quello del ricevimento.

Una cosa importantissima, la scelta dell’orario: nel caso della cerimonia religiosa il prete ha l’ultima parola e c’è poco da fare, ma se ne avete l’opportunità guadagnate una mezzora in anticipo, trascorrerete una giornata più serena, senza paura di fare tardi; per i vostri invitati non cambia assolutamente niente arrivare un po’ prima, per voi cambia molto perché una delle regole d’oro è avere tutto il tempo necessario per godersi la giornata senza alcun tipo di stress dovuto alla fretta.

Regola aurea: usate tutti gli stratagemmi per ridurre al minimo lo stress e gli imprevisti: pianificate tutto per tempo e godetevi serenamente la vostra felicità.
Concludo con una piccola dritta: lavate il riso prima di metterlo a disposizione dei vostri invitati per il canonico lancio, diversamente gli abiti dello sposo assumeranno un aspetto curiosamente "striato"...

Alla prossima!