scelta abito da sposa matrimonioStavolta probabilmente mi sono spinto un po' troppo in là rispetto a ciò che realmente posso suggerire, riguardo all'abito da sposa è molto importante essere competenti in materia ed io francamente posso limitarmi ad elencare pregi e difetti di quelli che ho visto in tutti questi anni. Innanzitutto direi che è di capitale importanza affidarsi a persone davvero professionali, e non è detto che ciò vada di pari passo con la fama e l'importanza della boutique, come in tutti gli ambiti del vivere sociale ho percepito colossali fregature rifilate da affermati brand...

Ci sono invece sartorie e boutique artigianali meno famose, spesso a conduzione familiare, tramandate attraverso generazioni, che spesso e volentieri regalano alle future spose in primis, ma anche a tutti coloro che ne apprezzeranno la bellezza nel giorno della cerimonia del matrimonio, vere e proprie chicche di notevole eleganza, stile, semplicità ma al tempo stesso con fine attenzione alla ricerca ed ai dettagli.
Mi viene in mente un nome di getto, Sartoria Glauso a Firenze, chiaro esempio di quanto scritto sopra.

Credo sia fondamentale che ognuno scelga l'abito che si confà alle proprie caratteristiche fisiche e caratteriali, si sa ogni abito è espressione dell'io e del gusto di ciascuno di noi, ancora di più si dovrebbe tenerlo presente per l'abito da matrimonio. Si intuisce facilmente quanto sia radicato (giustamente!) nella natura femminile il desiderio di un abito unico, bellissimo, quello che ogni ragazza definisce come l'abito dei propri sogni.

Aggiungo che dovrebbe, a mio modestissimo parere, adattarsi anche al tipo di giornata che avete organizzato, ad esempio mi sento in dovere di sconsigliare un abito molto elaborato, voluminoso e delicato se poi vorrete un servizio fotografico anche in mezzo ad un campo di girasoli (per estremizzare il concetto) oppure in riva al mare, o magari se vorrete scatenarvi in danze e quant'altro durante il ricevimento, o se, assai più semplicemente, la cerimonia si tenesse la mattina a metà luglio e siete persone che di norma soffrono il caldo...

Assicuratevi che la persona alla quale affiderete un compito così importante sia più che disponibile, con buon senso ma anche risolutezza esponete le vostre idee, il vostro sogno, ma fatevi anche consigliare da chi facendolo di mestiere comunque ha un occhio, diciamo così, allenato.
Le prove dell'abito scelto sono decisive per la buona riuscita del prodotto finale, concordatele con precisione, siate scrupolose soprattutto nel stabilire quando effettuarle.

Infine prendetela anche con la giusta leggerezza, nel senso che è parte di un evento meraviglioso, scacciate come regola aurea l'ansia, divertitevi, godetevi tutti i momenti, in pratica "Il sabato del villaggio" passa anche attraverso un atelier.
Fatevi accompagnare da persone che possano sostenervi nella scelta ma non giudichino a prescindere.

Il consiglio del giorno: tenete presente che dopo l'ultima prova dell'abito, benché vicinissima al giorno del matrimonio, con grande probabilità perderete un po' di peso. La tensione, seppur positiva, genera spessissimo per non dire sempre questo perfido scherzetto, fatelo presente a chi di dovere o rischierete di pestarvi il vestito quando camminerete.